Image description
Descrizione immagine

IMAGES-IN, IN IMMAGINE ABILE - UN IMMAGINE ABLE - AN IMMAGINE ABLE, Galleria Ninni Esposito Arte Contemporanea, Bari (BA).

COMINGTOOLS, Neoludica e altre applicazioni ad arte, a cura di Neoludica Game Art Gallery e Gamesearch, Varese (VA).

LIQUID CITIES, NEW YORK CITY (US) - INTERNATIONAL VIDEO ART LIMOUSINE FESTIVAL:
- Limousine festival, from Empire State Building to XY Atelier Contemporary Art Gallery, running around the center of New York City, on the 25th October 2015; from 02:00 PM to 07:00 PM
- XY Atelier Contemporary Art Gallery, 81 Hester Street, 10002 New York City (USA), from the 25th to the 28th of the October 2015; from 10:00 AM to 06:00 PM, closed on Monday; free entry

OMAGGIO A PAC-MAN DI TORU IWATANI, a cura di MILAN GAMES WEEK e Neoludica Game: Art:Gallery, MILAN EXPO GAMES WEEK, FIERA MILANO CITY, MILANO (MI).

MENTEZERO FRA ARTE E SPERIMENTAZIONE, "ARTE E VIDEOGAME", a cura dell'Associazione Culturale Mentezero e Neoludica Game:Art:Gallery, Sala Mostre Ottagono, Fino Mornasco (CO).

CLOUD GAMES - Leggere i videogame tra storia e game art, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini ed Emanuele Cabrini, Sala Mostre, La Feltrinelli, Varese (VA).

CONTEMPORARY VENICE – Architectures of Identities, international art exhibition of photography, video art, installation, painting and performance art, Palazzo Dolfin Bollani, from July 04 to August 22, 2015 - Venice (VE).

NEW GAME DESIGNER 2015, a cura di Università Statale di Milano, Milano (MI).

ART NIGHT VENEZIA, giocare con le forme/GameArtREvolution, a cura di Università Ca' Foscari, Isola di San Servolo (VE).

WE DON'T PLAY_Non stiamo giocando. Le game art nel panorama contemporaneo, a cura di Università Ca' Foscari, Isola di San Servolo (VE).
ISOLA DI SAN SERVOLO
Future Identities – Bodies . Places . Spaces | Buenos Aires - International video-art, photography and performing art festival, Galeria de Arte Laura Haber (Juncal) in Buenos Aires (Argentina).

NETARTIZENS Open Online Exhibition at 0P3NR3P0, created by Furtherfield with Nick Briz & Joseph Yølk Chiocchi as part of the ART OF NETWORKED PRACTICE SYMPOSIUM, an International Online Symposium, co-chaired by Randall Packer & Vibeke Sorensen, NTU
Nanyang Technological University, School of Art, Design & Media, Singapore.

LIQUID IDENTITIES - BANGKOK, International Experimental Video Art Festival, The Ferry Gallery, Bangkok (Thailand).

PERIFERICA #ARTISACT, Interactive and Digital Art Festival, Game Art Section, FUSOLAB 2.0, Roma.

HYBRID MEMORIES, International Exhibition of Photography, Video Art, Installation and Performance Art, BAC – Bogotá Arte Contemporáneo, Bogotá (Colombia).
<
GAMIFICATION: il videogioco industria di arte, formazione e cultura, a cura di Game Art Gallery e Game Search, Faberlab, Tradate (VA).

CONTEMPORARY ISTANBUL, INTERNATIONAL ART FAIR, Plug-In New media Section, The Istanbul Convention and Exhibition Centre (ICEC), Istanbul, Turkey.
Assassin's Creed Unity e Avanguardie del '900_Decollezione di arte videoludica, a cura di Debora Frarrari, Luca Traini e Game Art Gallery Neoludica, Lucca Comics & Games, Villa Bottini, Lucca (LU).

MILAN GAME WEEK, a cura di Emanuele Cabrini e Game:Art:Gallery, Fiera Milano - MiCo Gate 5, Milano.

GAME ART ENERY, a cura di Game Art Gallery e Caterina Seri, atelier e spazi Brandstorming, Milano.

MILAN GAMES WEEK OPENING PARTY, a cura di Games Week, Playing The Game e Game Art Gallery, Hangar Bicocca, Milano.

MARTE, Feria Internacional de Arte Contemporáneo, Palau de la Festa de Castellón del 11 al 14 de Septiembre de 2014. En esta sección MECA Mediterráneo Centro Artístico organiza la sección de Video Arte Border Body. Mixing Identities. Se trata de un programa en colaboración con It’s Liquid y en el que se proyectarán los videos de 47 video artistas procedentes de 20 Paíse.

MY CITIES, YOUR IDENTITIES, International Video Art, Photography and Performing Art Festival, BigCi - Bilpin International ground for Creative initiatives, Wollemi National Park, Australia.

WONDERWALLS,INTERNATIONAL ART EXHIBITION, (R)ESTATE IN FABBRICA, a cura di Caterina Seri, Fabbrica del Vapore, Milano.

ARTIS AS PLAYER, Game art e videogame nel nuovo panorama contemporaneo, NEW GAME DESIGNER 2014, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini e Emanuele Cabrini, Università degli Studi Statale di Milano, Milano.

GAMIFICACTION. Interazioni con il futuro, La realtà virtuale. Visori per la realtà virtuale, controller biometrici, mondi 3D: attività, incontri e arte per sperimentare e approfondire le nuove frontiere tra gaming e ricerca, a cura di Luca Roncella e Debora Ferrari, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, Milano.

Pixels of Identities. International video-art, photography and performing art festival, Galeria de Arte Laura Haber (Juncal) in Buenos Aires (Argentina).


Videogames Portraits, VGE – VideoGame Evolution, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini e Emanuele Cabrini, Villa Sartirana, Giussano (MB).

ARTE GIRA. Arte Contemporáneo, VI EDICIÓN EN GRANADA, comisariado por Fernando Barrionuevo, Sala de Exposiciones de la Facultad de Bellas Artes de Granada, Granada, España.

ARS Visibilis. Exposición de Arte Contemporaneo Y CICLO INTERNACIONAL DE VIDEO ARTE: CONFINE. L'entropia di identità. MUJERES Artistas, comisariado por Fernando Barrionuevo, Museo de Almería, dependiente de la Consejería de Educación, Cultura y Deporte, Junta de Andalucía, Almería, España.

Borderland – The entropy of identities | Spain 2014 - International Video-Art screening, comisariado por Fernando Barrionuevo, MECA Mediterráneo Centro Artístico, Almería, España.

Videogame Evolution. Screens and Characters, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini e Emanuele Cabrini, Villa Camperio, Villasanta (MB).

Concurso Internacional BorderBody. Mixing Cities & Identities, Sesiones de Video Arte Internacional, MECA Mediterráneo Centro Artístico, C/ Gran Capitán 105. Almería, España.

BorderBody Mixing Cities - International Video Art, Photography, Installation and Performing Art Festival, International ArtExpo, a cura di Luca Curci, Palazzo Barone Ferrara, Bari.

Play the Game - Nuove frontiere tra videogioco e società, Evento dinamico sulle potenzialità culturali, formative, artistiche e lavorative delle game art e dei videogiochi, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini, Emanuele Cabrini, Sala Mostre, Besozzo (VA).
<
BorderBody Mixing Cities - International Video Art, Photography, Installation and Performing Art Festival, International ArtExpo, a cura di Luca Curci, Palazzo Barone Ferrara, Bari.

Games Week 2013 - Pong & Others, Game Art Crossing, a cura di AESVI, Debora Ferrari, Luca Traini, Emanuele Cabrini e Ambra Bonaiuto, MiCo Milano Congressi, Milan.

Playing The Game - A Videogames Art and Culture Event. Art comes into play_Game Art from immaterial to immaterial project, a cura di Paolo Branca, Debora Ferrari, Luca Traini ed Emanuele Cabrini, Santeria, Milan.

New Game Designer 2013, Giovani Game Designer si confrontano con gli operatori del settore videoludico, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini, Game Art Gallery, E-Ludo, Dario Maggiorini e Laura Anna Ripamonti, Studi televisivi dell’Università degli Studi di Milano (C/O CTU) Polo di Mediazione Linguistica e Culturale, Milano.

Etna Comics 2013: 3' Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop, area espositiva di game art a cura di Ambra Bonaiuto, Stand E-Ludo Lab, Le Ciminiere, Catania.

Florence Fantastic Festival: Neoludica Game Art Gallery dal 2008 a oggi, Stand Scuola Internazionale Comics di Firenze, a cura di Debora Ferrari e Luca Traini, Florence Fantastic Festival, Fortezza da Basso, Firenze.

Game Art Camp - MoMA 14 Tribute, a cura di Debora Ferrari, Thomas Pepino e Emanuele Cabrini, Green Box - Incubatore di Idee, Torino.

Art work, videogames, proiezioni da Neoludica a Ludica, il Festival del Gioco e del Videogioco,a cura di Debora Ferrari e Luca Traini, Fiera Rho, Milano.

MoMA New York Tribute, a cura di Debora Ferrari e Emanuele Cabrini, GameLand by Gamesearch, Villasanta.

<

MoMA New York Tribute, a cura di Debora Ferrari e Emanuele Cabrini, GameLand by Gamesearch, Villasanta.

Finissage Assassin’s Creed Art (R)Evolution, a cura di Debora Ferrari e Luca Traini, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, Milano.

Games Week – Neoludica Game Art Exhibition, a cura di Debora Ferrari e Luca Traini, Games Week 2012, Milano.

Etna Comics, Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop, presentazione mostra a cura di Ambra Bonaiuto e E-Ludo Lab, Centro Polifunzionale "Le Ciminiere", Catania.

New Game Designer 2012 - Neoludica Game Art Exhibition, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini, Dario Maggiorini e Laura Anna Ripamonti, Studi televisivi dell’Università degli Studi di Milano (C/O CTU) Polo di Mediazione Linguistica e Culturale, Milano.

LOADING… Videogioco, Arte, Media. Presentazione Convegno di Studi Internazionale, a cura di Almed (Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo) e dall’Istituto di Storia dell’Arte Medievale e Moderna, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Milano.

Arte e Videogames. Neoludica 2011-1966 edito da SKIRA. Presentazione con curatori e artisti e Neoludica Art Exhibition, Triennale, Milano.

<

Games Week – Neoludica Game Art Exhibition, a cura di Debora Ferrari e Luca Traini, Games Week 2011, Milano.

ATOPIC FESTIVAL – 3E ÉDITION – FESTIVAL INTERNATIONAL DU FILM MACHINIMA, a cura di Margherita Balzerani, Cinema Nouveau Latina, Paris, France.

Lo Strano Mondo è il nostro. Messages from Oddworld 2011-2004, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini, Maurizio Vanni e Emanuele Vietina, Lu.C.C.A. Lucca Center of Contemporary Art, Lucca. 


Art Night Venezia – Notte Bianca dell’Arte di Venezia, a cura di Cà Foscari, Università degli Studi di Venezia, Venezia.

Neoludica. Art is a Game 2011-1966, a cura di Debora Ferrari, Luca Traini e E-Ludo Lab, 54. Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia, BIENNALE DI VENEZIA, Eventi Collaterali, Sala dei Laneri, Venezia (VE) e Centro Culturale Candiani, Mestre.

 

Descrizione immagine

IMAGES-IN


 IN IMMAGINE ABILE - UN IMMAGINE ABLE - AN IMMAGINE ABLE 


Galleria Ninni Esposito Arte Contemporanea, Bari (BA)

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Si inaugura sabato 12 dicembre alle ore 19:00, presso la Galleria Ninni Esposito Arte Contemporanea, la mostra Images-In. Images-In implica l'osservazione delle immagini "dal di dentro" e l'attivazione del processo di indagine e riconfigurazione dell'esperienza dell'immagine stessa che, attraverso la sua sedimentazione nella nostra memoria, ci permette di riflettere sulla natura ontologica e sul mistero della rappresentazione, che dischiude un'infinità di significati. Per Platone le immagini sono in primo luogo le ombre e poi i riflessi, e ispirandosi a questo pensiero, tre artisti contemporanei: Raffaele Di Vaia, Massimo Orsini e Gabriella Parisi, si confrontano sul tema dell'immagine come portale dell'invisibile/indicibile.

- Il lavoro di Raffaele Di Vaia si sviluppa nel tentativo di spostare l’attenzione sulla fonte del pensiero e sulle sue complesse dinamiche: dai momenti di astrazione intellettiva, agli stati in cui le pulsioni del corpo ne offuscano la lucidità, in un magma oscuro di visioni e ricordi.

- La ricerca di Massimo Orsini, invece, parla dell'importanza di varcare una soglia in equilibrio e percepire che a livello umano tutto ciò che controlliamo, attraverso una definizione conquistata in anni di studio, è sensibilmente divisibile e quindi si rivela incompleta e precaria.

- Il lavoro di Gabriella Parisi è un tentativo in progress di fissare l'impermanenza di un mondo fisico, virtuale e concettuale, in costante evoluzione e in cui ogni certezza e stabilità personali si dissolvono lungo i confini di nuovi segni, incognite e paradigmi dettati dal dispiegarsi tecnologico. 

 

IMAGES-IN


Raffaele Di Vaia, Massimo Orsini, Gabriella Parisi


Inaugurazione sabato 12 dicembre 2015 – ore 19.00

aperta dal 12 dicembre 2015  al 12 gennaio 2016

Orario: 10.30 – 13.00 e 17.30 – 20.30

Lunedì mattina chiuso | festivi su appuntamento


Galleria  NINNI ESPOSITO arte contemporanea

Via S. F. D’Assisi, 26 – 1° piano  70122 BARI

Tel 080.5214904 – 347.6754203

ninniespositoartgallery@gmail.com




NINNIESPOSITO logo.jpg

 

PERIFERICA #ARTISACT

Interactive and Digital Art Festival

Descrizione immagine

Periferica #ArtIsAct intende costruire nuove visioni e narrazioni collettive della realtà urbana mixando media tradizionali e strumenti collaborativi ed interattivi. Il festival si propone come interfaccia tra il territorio, il cittadino e la rete attraverso l’ibridazione di linguaggi artistici diversificati.
Periferica #ArtIsAct è una delle prime iniziative in Italia dedicate all’arte interattiva e digitale, un tipo di arte che trova senso unicamente in presenza di partecipazione attiva del pubblico: lo spettatore diviene “spett-attore” e l’opera stessa non esiste se il fruitore rimane passivo. Questo concetto si mutua nella città che prende forma solo se gli abitanti partecipano alla sua costruzione e al suo sviluppo: ed è proprio questa l’immagine che ha suggerito il nome della prima edizione del festival, denominata “Urban Breaths”, Respiri Urbani, perché incentrata sull’arte come linfa vitale per la città.

Il festival offre un ricco calendario con oltre 60 proposte afferenti a 3 aree:
- Live performance: musica elettronica, vjing, live cinema, danza interattiva, videomapping achitetturale e video teatro;
- Interactive experience: installazioni, software, hack, net e games art;
- Learning act: workshop, talk e laboratori per bambini.


PROGRAMMA

http://periferi.ca/programma


LUOGHI

FUSOLAB 2.0
Viale della Bella Villa, 94 – Roma (Zona Alessandrino)
BUS: 105, 552, 313, tram Laziali-Giardinetti
Parcheggio multipiano gratuito
Tessera gratuita obbligatoria su http://soci.fusolab.net/

Fermata “Centocelle” Metro C – via Casilina angolo viale Palmiro Togliatti
Fermata “Repubblica” Metro A – Piazza della Repubblica
Chiesa di San Giustino – Viale Alessandrino, 144


ORARI
Giovedì 19 e Venerdì 20 Febbraio: dalle 18:00 a fine esibizioni
Sabato 21 Febbraio: dalle 10:00 a fine esibizioni


PREZZI
Eventi esterni: gratuiti
5€ – Ingresso per 3 giorni alle installazioni e ai live presso il Fusolab 2.0
Workshop a partire da 80€
Laboratori per bambini: gratuiti


PARTNERS

http://periferi.ca/partners

WEB: http://www.periferi.ca/
FACEBOOK: http://facebook.com/periferica.artisact
TWITTER: http://www.twitter.com/perifericafest
INSTAGRAM: http://instagram.com/perifericafest
MAIL: perifericafestival@gmail.com

 

ASSASSIN'S CREED UNITY E AVANGUARDIE DEL '900. 

DECOLLEZIONE DI ARTE VIDEOLUDICA A LUCCA COMICS & GAMES

Descrizione immagine

ASSASSIN'S CREED UNITY E AVANGUARDIE DEL '900. DECOLLEZIONE DI ARTE VIDEOLUDICA A LUCCA COMICS & GAMES.

INTERNO CON LE OPERE IN ESPOSIZIONE A VILLA BOTTINI, LUCCA.

 

Descrizione immagine

ANIMUS BY GABRIELLA PARISI. 

ASSASSIN'S CREED UNITY E AVANGUARDIE DEL '900. DECOLLEZIONE DI ARTE VIDEOLUDICA A LUCCA COMICS & GAMES.

FOTO DI MARIA ELENA SILLETTI.

Non solo Game Art, ma soprattutto arte ispirata a un titolo e a dei personaggi molto particolari: Assassin’s Creed di Unity, in uscita per Ubisoft, e episodi precedenti. Per la prima volta in Italia 50 artisti contemporanei, alcuni attivi nell’industria videoludica come concept artist altri attivi professionalmente nell’arte contemporanea, hanno accettato la sfida ‘ad arte’ di interpretare il mondo culturalmente ricco di AC. Dal 30 Ottobre al 2 Novembre 2014, accanto al Contest nazionale lanciato per fan di tutte le età e aspiranti illustratori, nel grande evento di Lucca Comics and Games in Villa Bottini è previsto il coinvolgimento di tutto il gruppo di artisti di Game Art Gallery, con ospiti di MenteZero e altri autori contemporanei dall’Accademia di Belle Arti di Venezia e non solo, per la realizzazione di opere di game art (dalla concept alla game, dal video al machinima) in omaggio ad Assassin’s Creed per l’uscita dell’episodio ambientato durante la Rivoluzione Francese, Unity. In mostra una cinquantina di grandi opere realizzate da circa cinquanta autori tra i game artist italiani più affermati e bravi sia nella concept art che nella computer graphic, ma anche artisti contemporanei che dipingono e scolpiscono con metodi tradizionalmente materici. In questo modo il pubblico godrà di una grande mostra di arte contemporanea che cita la storia del ’900 con l’interpretazione degli artwork di Assassin’s Creed e restando fedele al tema diventerà molto particolare e interessante per il pubblico di appassionati e di richiamo anche per l’esterno.

Parte delle opere prevede elaborazione libera dell’artista; parte delle opere secondo l’interpretazione di un concept in chiave ‘Avanguardie e correnti del Novecento’.

ESEMPIO AVANGUARDIE, CORRENTI E MOVIMENTI: Liberty, Fauvisme, Futurismo, Cubismo, Surrealismo, Dada, Metafisica, Suprematismo, De Stjil, Astrattismo, Espressionismo, Informale, Orfismo, Spazialismo, Esistenzialismo, Pop, Optical, Fluxus, Iperrealismo, Transavanguardia, Neomanierismo, Forma 1, Gruppo 63, Arte Povera, Arte concettuale, Minimalismo, Land Art, Body Art, Street Art, Graffitismo.

In questo modo il pubblico godrà di una grande mostra di arte contemporanea che cita la storia del ’900 con l’interpretazione degli artwork di Assassin’s Creed e restando fedele al tema diventerà molto particolare e interessante per il pubblico di appassionati e di richiamo anche per l’esterno.  

 

Calendario completo dell’evento:

http://assassinscreed.ubi.com/it-IT/news/news_detail.aspx?c=tcm:158-181130-16&ct=tcm:148-76770-32 

http://neoludica.blogspot.it/2014/10/game-art-con-assassins-creed-lucca.html


 

GAME ART ENERGY

Descrizione immagine

Flashforward by Gabriella Parisi

Descrizione immagine

Gimme just a little more time, video di Gabriella Parisi. Robot di Metaborg. Photo by Emalord.

Data: 20/10/2014

Orario: 15.00 - 19.00


Luogo: Atelier e spazi Brandstorming, Via Corsico 3 

 

Alcuni tra i più importanti artisti di Game Art (Metaborg, Emalord, Vigolo, Roncella, Faini, Parisi, Pixel) riuniti in un’esposizione sul tema dell’energia powered by Game Art Gallery. Opere in materiali duraturi come crystal, ardesia, canvas, unite al tecnologia video 3D che ci permetterà di navigare dentro la materia e l’energia in un mix di sculture, quadri, tecnologia e arte. Tutte le opere, dal game photography alle gigantografie di concept art fino alle sculture di fossili videoludici, video di navigazione nella realtà virtuale e veri e propri robot, si esprimono in una connessione continua tra arte, energia e gaming. Mostra a cura di Game Art Gallery e Caterina Seri.


QUANDO: Dal 20 al 26 Ottobre, dalle 15.00 alle 19.00. Sabato dalle 16.00 alle 23.00.


DOVE: Atelier e spazi Brandstorming, Via Corsico 3
SITO: www.brand-storming.it

 

MILAN GAMES WEEK

Descrizione immagine
Descrizione immagine

A SINISTRA, OPERE DI GABRIELLA PARISI. FOTO DI MARIA ELENA SILLETTI.

Dopo la settimana della moda e quella del design, Milano si prepara a vivere una nuova invasione. Ad animare le serate meneghine saranno questa volta i videogiochi, che usciranno dai confini della Fiera per coinvolgere la città con un ricco palinsesto di iniziative in programma, per quello che è stato battezzato come Fuori Milan Games Week.

Il “fuori salone” di Milan Games Week, nato per celebrare la quarta edizione della manifestazione dedicata ai videogiochi in programma dal 24 al 26 ottobre 2014 al Padiglione 4/Gate 4-5-6 di FieraMilanoCity, prenderà vita il 20 ottobre 2014.
Realizzato sotto la direzione artistica di Game Art Gallery – coinvolgerà tutta la città per 7 giorni con decine di iniziative gratuite dal taglio artistico-culturale aperte a tutti, dagli appassionati di videogiochi ai semplici curiosi ed estimatori di novità, cultura ed innovazione, dagli amanti della musica elettronica ai fan delle saghe cinematografiche.

Oltre 20 gli eventi e i progetti in scena in diverse aree di Milano: mostre d’arte, installazioni visionarie, live performance ispirate alle ultime tecnologie, esposizioni diretrogaming e appuntamenti dedicati alla musica 8 bit - che ha animato i videogame che hanno fatto la storia -, conferenze e workshop a tema, laboratori creativi, DJ Set e proiezioni di pellicole originali del grande cinema che, mai come oggi, si intreccia con il mondo dei videogiochi.
Inoltre, nei giorni del “Fuori Milan Games Week”, alcuni tra i principali studi di sviluppo milanesi apriranno le porte ad esclusivi tour, per mostrare da vicino i segreti dietro la creazione di un videogioco. Un imperdibile palinsesto di iniziative volte a far uscire il videogioco dai confini tradizionali per raggiungere un pubblico sempre più ampio.

Il sogno degli organizzatori di Milan Games Week – AESVI, associazione che rappresenta l’industria del videogiochi in Italia, e Fandango Club, società italiana attiva nel campo dell’Event Management – diventa finalmente realtà: offrire un’intera settimana di eventi ispirati ai videogiochi in grado di esaltare, accanto agli aspetti più ludici e divertenti, lo spirito artistico e culturale che accompagna da sempre la creazione dei videogiochi a livello globale.
L’Italia stessa vanta una tradizione relativamente recente ma estremamente produttiva e ricca di talenti, con diverse eccellenze di sviluppo Made in Italy protagoniste sullo scenario internazionale della produzione videoludica!

Milan Games Week: Welcome to the next level! 

 

Link:

http://www.gamesweek.it/

 

MARTE, FERIA INTERNACIONAL DE ARTE CONTEMPORANEO - 

Stand MECA Mediterráneo Centro Artístico

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

OVER GAME BY GABRIELLA PARISI AT CURIOSITY SPACE

MARTE, FERIA INTERNACIONAL DE ARTE CONTEMPORANEO - 

Stand MECA Mediterráneo Centro Artístico

 

Descrizione immagine
Descrizione immagine

OVER GAME BY GABRIELLA PARISI AT CURIOSITY SPACE

MARTE, FERIA INTERNACIONAL DE ARTE CONTEMPORANEO - 

Stand MECA Mediterráneo Centro Artístico

 

Descrizione immagine

Wonderwalls, International Art Exhibition - Milano Arte Expo

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Milano – Fabbrica del Vapore: WONDERWALLS International Art Exhibition a cura di Caterina Seri. Dal 9 al 20 luglio 2014.  Media partner Milano Arte Expo. Per chi ama e sostiene una Milano che non sonnecchia nemmeno d’estate un programma di sicuro appeal: più di cento artisti per mostra una collettiva in uno dei luoghi più suggestivi: la Fabbrica del Vapore di Procaccini 4.  Wonderwalls. Letteralmente “muri di meraviglie”, ma anche di speranza. Il titolo, tratto da una delle canzoni più famose degli Oasis, dedicata al chitarrista George Harrison, riassume lo spirito di questa grande mostra d’arte contemporanea allestita nella “Cattedrale” della Fabbrica del Vapore, che dal 9 al 20 luglio ospiterà le opere di oltre cento artisti emergenti provenienti da tutto il mondo.

Un evento che offrirà loro un’importante occasione di visibilità. Grazie alla stretta collaborazione tra Euroglobo Productions , Caterina Seri, curatrice della mostra, Consolati ed Associazioni operanti in ambito internazionale presenti in Italia, ma anche ad iniziative di singoli artisti e di realtà private non istituzionali, il visitatore potrà conoscere attraverso l’occhio dell’arte emergente anche le sensibilità, le problematiche, le tradizioni delle varie nazioni presenti.

La curatela ha selezionato le opere e i loro codici espressivi ponendosi dal punto di vista dello spettatore, con l’obiettivo di avvicinare sempre più i giovani all’arte. Sul filo di questa impostazione saranno esposti lavori di artisti già con uno storico importante alle spalle, come Fabio Giampietro con l’installazione interattiva “Aletide”, vicina ai nuovi linguaggi digitali. Giampietro è presente con uno dei suoi lavori pittorici anche nel progetto berlinese Ende Neu, con la curatrice Paola Verde, lei stessa artista. Si tratta di un collettivo di artisti italiani di Berlino, qui presentato in forma ridotta, dove l’arte sconfina nei nuovi linguaggi digitali e in realtà anti utopiche e apocalittiche. Una tendenza individuabile anche nei lavori di una piccola collettiva di artisti italiani emergenti di arte “urbana” (“Urban Prototypes”), alcuni dei quali legati tra l’altro al tema del riciclo.

Il percorso prosegue con spazi dedicati ai fumetti (con la giovane casa Edizioni BD), opere di “game art”(Neoludica Game Art Gallery porta 20 artisti con il progetto Player as Artist) e di giovani artisti emergenti italiani molto apprezzati dai giovani: i “micromondi, alternativi punti di vista” di Johnny Pixel; il progetto “Metaborg“, curato da due artisti dell’hinterland milanese che realizzano sculture di robot ed animali con multimateriale metallico di riciclo. E un’area, espositiva e di laboratorio, per gli studenti di Brera e di Naba (“to be continued …”) riuniti in collettiva.
Ad accogliere i visitatori al centro della grande “Cattedrale”, un pensiero allo sport nazionale per eccellenza non solo in Italia, il calcio, e alla competizione mondiale festeggiata da (R)Estate in Fabbrica. Il progetto di questa particolare “squadra” nasce da uno scambio di idee del curatore con Giancarlo Pedrazzini di Fabbrica EOS (Milano). Quest’ultimo, in veste di “allenatore”, grazie alla preziosa collaborazione di alcune note gallerie ha fatto scendere in campo 11 artisti di fama internazionale: pittori, scultori, fotografi, per la prima volta insieme. Schierati nell’allestimento seguendo lo schema 4-3-1-2: in difesa Monica Marioni, Tommaso Ottieri, Manuel Felisi, Vins Grosso; in attacco Giuseppe Mastromatteo, Massimo Giannoni, Robert Pan al centrocampo; Robert Gligorov, Giovanni Sesia ed Enzo Fiore.

La “squadra” che gioca alla Fabbrica del Vapore, però, ha un significato che va ben oltre il gioco del calcio. Agire in “squadra” rende il singolo più forte, nella difesa di obbiettivi e valori universalmente riconosciuti. Questa “nazionale italiana artisti” resta qui schierata in campo nonostante l’esclusione dalla competizione mondiale della nostra formazione, a riprova che l’arte e la cultura in generale sono un valore stabile, superiore, che prescinde da tutto ciò che accade intorno. Medesimo messaggio viene espresso anche dalla grande struttura in esterna di fronte all’ingresso della Cattedrale del progetto di “Doppio Ristretto”, di Riccardo Riva ed Emanuele Naggi, dal titolo “Lotta Prioritaria".

 

 

Wonderwalls, International Art Exhibition - Milano Arte Expo

 

Dove: Milano, via G. Procaccini 4
Quando: dal 9 luglio al 20 luglio Orario: lun. – ven. ore 16-23; sab. dom. ore 11 – 24

 


Ingresso: gratuito
Programma completo: http://www.restateinfabbrica.it

 

 

Pixels of Identities - International Video-Art, Photography and Performing Art Festival. 

Galeria de Arte Laura Haber in Buenos Aires (Argentina)

Descrizione immagine

GamificAction al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. E' l'Arte che crea la realtà virtuale

Descrizione immagine
Descrizione immagine

                                                                             SABATO 10 E 17, DOMENICA 11 E 18 MAGGIO


                                                                         GAMIFICACTION, INTERAZIONI CON IL FUTURO
                                                                                                   LA REALTA’ VIRTUALE

Visori per la realtà virtuale, controller biometrici, mondi 3D: due weekend di attività e incontri per sperimentare e approfondire le nuove frontiere tra gaming e ricerca.

                                                                  Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci Via San Vittore 21, Milano




Il 2014 sarà ricordato probabilmente come l’anno in cui la realtà virtuale è entrata nelle case di tutti. Nei prossimi mesi infatti è prevista l’uscita sul mercato del visore per la realtà virtuale chiamato, dal suo ideatore Palmer Luckey, Oculus Rift™ (la cui azienda è stata recentemente acquistata da Mark Zuckerberg di Facebook). A detta degli esperti, questo dispositivo rivoluzionerà l’industria dell’intrattenimento con più impatto di quanto abbia fatto il cinema.
Alcuni mesi fa il Museo ha acquistato un kit per sviluppatori di Oculus Rift™ e lo ha sperimentato. Nei due weekend 10-11 e 17-18 maggio darà la possibilità anche ai suoi visitatori di provarlo e, con l’aiuto di esperti, racconterà come e perché la realtà virtuale è destinata ad entrare non solo nelle case di tutti, ma anche nei centri di ricerca, nei laboratori, negli atelier degli artisti e nei musei.
GamificAction, interazioni con il futuro è il nome che il Museo ha scelto per i suoi eventi e attività dedicate al mondo del gaming, anche al di fuori dell’ambito strettamente videoludico. La prima tappa di questa proposta è dedicata alle tecnologie e alle prospettive della realtà virtuale.
Attraverso oggetti storici e contemporanei, attività interattive e prove pratiche il pubblico conoscerà le tecnologie impiegate per immergere il nostro corpo in mondi alternativi, le tecniche e le tecnologie impiegate per produrre i contenuti, l’impatto dei mondi immersivi sul nostro cervello e sul nostro modo di percepire la realtà, la storiadella realtà virtuale. 10 opere di game art e alcuni video arricchiscono il percorso nel reale con opere di concept art e game art in materiali diversi, per rappresentare tutta l’arte che vive in un media importante come il videogioco, a cura di Game Art Gallery.
Tra gli artisti presenti: Samuele Arcangioli, Paolo Della Corte, Giacomo Giannella, Cristian Scampini, Ovosonico, We Are Muesli, Gabriella Parisi, Filippo Scaboro, Mattia Zarini.
"Nell’installazione di Game Art Gallery - spiegano i curatori Ferrari e Traini - l’epicentro è uno squarcio aperto a Sarajevo simbolicamente ricucito da mattoncini colorati, da cui in moto esteticamente centrifugo si diffondono le nuove rappresentazioni della creatività videoludica. A questa orbita intorno una nuova volontà costruttiva rappresentata dai colori del Commodore lavorati a maglia dentro un quadro. Perché la nostra civiltà, dalla nascita della cultura agricola, è un sogno ad angolo retto. Mattoni, porte, finestre e schermi che, tenendo ben saldi i piedi sulla terra, fanno volare la mente verso le nuove prospettive della nostra quotidiana -e futuribile- era digitale.
Anche i mondi virtuali che diventano sempre più presenti nel nostro quotidiano esistono grazie a molta arte differente. Non avremmo realtà virtuale se non avessimo le arti che la creano, spesso figlie della game culture contemporanea e della nuova tecnologia".

 

The great role-playing game: What happens if we put the Nike in a videogame?

VGE – VideoGame Evolution 

Descrizione immagine

MANIFESTO della mostra VGE – VideoGame Evolution di GABRIELLA PARISI

I like to think of Greek Mythology as an epic, exciting and captivating role-playing game ahead of its time, full of twists. And just to Greek Mythology, in particular the Nike, it's the source of inspiration for my artwork at VGE – VideoGame Evolution, for Neoludica - Game Art Gallery exhibition. Well, I came into play in a video game context, immersing the Nike in a videoludic set with futuristic spaces and reminiscences of 8-Bit Retro Gaming.
There's a lot of Greek Mythology from the first game up until that more current and we can discover similarities which could prove more of a captivating game.
For those of you who isn't yet convinced of the important video game's role that got in the art and in our lives, investing every field, I suggest they a trip out of town at MoMA and a thorough reading of the science's progress made through the video games.

 

Read more:

VGE – VideoGame Evolution a Giussano (MB)

 

ARTE GIRA. Arte Contemporáneo, VI Edición. 

Sala de Exposiciones. Facultad de Bellas Artes de Granada

Descrizione immagine

Inauguración: Miércoles 23 de abril de 2014 a las 13:00 h.
Sala de Exposiciones. Facultad de Bellas Artes de Granada

El programa expositivo ARTE GIRA. Arte Contemporáneo, VI Edición, comisariado por Fernando Barrionuevo ha sido organizado por MECA Mediterráneo Centro Artístico en una de las lanzaderas más importantesdel Arte en Andalucía, concretamente en la Facultad de Bellas Artes, de la Universidad de Granada.

Esta exposición de Arte Contemporáneo muestra medio centenar de obras de 26 artistas profesionales que se unen a los trabajos más emergentes de 5 jóvenes artistas, estudiantes de último curso de la Facultad, seleccionados ex profeso para este evento, estos últimos por la Vicedecana Belén Mazuecos.

Además Mediterráneo Centro Artístico presenta a 45 video artistas internacionales del programa International ArtExpo de It´s Liquid procedente de 20 países como son España, Italia, Alemania, Siria, Finlandia, Suiza, EEUU, Israel, Francia, Brasil, Noruega, Chipre, Corea, Holanda, Australia, Reino Unido, Croacia, Argentina, Méjico y Canadá.

ARTISTAS

Angel García Roldán, Antonio de Diego Arias, Blanca Abajo Alda, Blanca Rodríguez, Carmen Pascual, Carmen Sicre, Cecilia García Giralda, Eduardo Martín del Pozo, Elena González, Fernando Baños, FB Sur, Jerónimo Muñoz, José Francisco Martín Pastor, Juan Morante, Karlos Kaplan, Manuel Vázquez, Marie-Pierre Guiennot, Mariló Entrambasaguas, MD Gallego, Miriam Pires, Pablo Fernández Pujol, Paco Lara-Barranco, Pedro Cuadra González, Pepe Bernal, Tomás Cordero y Toña Gómez.

ARTE EMERGENTE

Ana Maria Manzano Espin, Laura Segura, Maria Cano, Marta Rico y Rosa Mª Guerreo Pino

VIDEO ARTISTAS INTERNACIONALES

Nia Maria Moilanen . Finland | Fred. L’Epee . Switzerland | Gregory Steel . USA | Myrto Angelouli & Fiona Gavino . Australia | Yefimovich Ilia . Israel | Marko Zink . Austria | Toshiki Yashiro . USA | Evgenija Demnievska . France | Leona Strassberg Steiner . USA | Debbie Davies . USA | Bill Hill . USA | Marjorie Wood Hamlin . USA | S.D. Myers . USA | Amr Kokash & Ghiath AlHaddad . Syria | Sven Teuber . Germany | Mari Poller . Germany | Gabriella Parisi . Italy | Helena Schultheis Edgeler . Croatia | Lezli Rubin-Kunda . Israel | Pablo Cornejo . Argentina | Blaide Lallemand . Australia | Beth Portnoy . USA | Adriana Trujillo & José Inerzia . Mexico | Jana Moermann . Germany | Susan Mains . Grenada/USA | Launa Bacon . USA | Marco Capriotti . Italy | Beth Moyses . Brazil | Christine Istad . Norway | AUG Ferdinand . USA | Tatiana Ferahian . Cyprus | Matteo Rosa . Italy | Elan by Nature . Korea | Sije Kingma . The Netherlands | Meri Tancredi . Italy | Mark Daybell . USA | Gavin Mottram . UK | Valentina Schulte . Australia | Émilie Brout & Maxime Marion . France | Nelton Pellenz . Brasil | Matthew Torti . USA | Rod & Raul Sanchez . USA | Emmanuel Pineau . France | Carlos Fentanes . Canada | Blanca Giménez . Spain | Lueder Schruff . Germany

 

 

ARS Visibilis. Exposición de Arte Contemporaneo Y CICLO INTERNACIONAL DE VIDEO ARTE: CONFINE. L'entropia di identità. MUJERES Artistas


Museo de Almería, dependiente de la Consejería de Educación, Cultura y Deporte, Junta de Andalucía,  Almería, España.


Descrizione immagine

Por segundo año consecutivo MECA Mediterráneo Centro Artistico all'organizzazione ARS Visibilis. Arte Contemporáneo enmarcado en el Festival Miradas de Mujeres 2014 concebido como un Proyecto integrali Exposiciones de, gli incontri, SESIONES de Video Arte performances y así como il video internacional Encuentros Literarios.

 

Contenido DEL PROGRAMA

 

ARS Visibilis. Exposición de Arte Contemporaneo Y CICLO INTERNACIONAL DE VIDEO ARTE. MUJERES Artistas

 

Limitar la expresión artística un meros aspectos educacionalmente comprensibles ha sido a lo largo de la historia la Génesis del arte, romperla ha supuesto la motivación del mismo. Es por ello por lo que la segunda edición de ARS Visibilis nos acerca un expresiones tan dispares entre sí pero con contenidos tan adyacentes que nos descubrirá ONU camino que se Lleva desarrollando en el mundo del Arte Contemporáneo desde hace décadas, el camino hacia Una aceptación reale de la libertad artística. Las Obras de Arte en que veremos ARS Visibilis II resumen trayectorias solidas y coherentes de mujeres Artistas, trayectorias generadas mayoritariamente en soledad pero con ONU sentido tan sociale, profundo y generoso que sin duda observándolas reflexionaremos sobre los contenidos de las obras expuestas en este programa.

 

Artistas PLÁSTICAS

 

Adele Raczkövi, angoli Martínez Illescas, Anna Maj Michelson, Bea Sánchez, Belén Mazuecos, Blanca Abajo Alda, Blanca Rodríguez, Cantabella, Carmen Pascual, Carmen Sicre, Cecilia García Giralda, Elena González, Elena Marrero, Eva Quesada, Laia Arqueros, Liviana Leone , Lola Zehínos, Lorena Garcia Mateu, Lucía Bentué, Manuela Malia, Mar de la Corte, MD Gallego, María Jesús Pirez, Marie-Pierre Guiennot, Mariló Entrambasaguas, Miren Manterola, Miriam Pires, Patricia Ruiz, Pilar Villegas, Sara González Arjona, Sonia Salmerón, Toña Gómez y Zaida Cordero.

 

PERFORMANCE. ATRAPADA

Performativa Instalación. Ángeles Martínez Illescas,

Bailarines: Cecilia Montenegro y Daniel Meseguer

 

VIDEO Artistas

 

Adele Raczkövi. Austria, Anna Jonsson. Suecia. Inma Parra. Cadice - España. María Cañas. Sevilla - España. Verónica Ruth Frías. Córdoba - España.

 

DISCIPLINAS

  

Prestazioni video pintura, escultura, fotografía, instalación, Grabado, arte digitale, video di arte y.

 

VIDEO Artistas IT'S LIQUID. CONFINE. L'entropia di identità.

Curado por Luca Curci.

 

Beth Portnoy.EE.UU, Beth Moyses, Biliana Fouilhoux.Francia, Blaide Lallemand.Australia, Blanca Giménez.España, ChristineIstad.Noruega, Claudia Quintier.Italia, Superare, Debbie Devies.EE.UU, Émilie Brout, Emmanuel Pineau. Francia, Evgenija Demnievska.Francia, Gabriella Parisi.Italia, Helena SchultheisEdgeler.Croacia, Jana Moermann.Alemania, Jelena Dejanovska.Serbia, Kate MacDonald.Canadá, Katrina Stamatopoulos.Australia, Kawita Vatanajyankur.Tailandia, Launatocino.EE.UU, Laura Harrison . EEUU, Leona StrassbergSteiner.EE.UU, LilianaFarber.Israel, LuciaFlego, MarGarrido.España, Mari Poller.Alemania, Marjorie WoodHamlin.EE.UU, Maura Jasper.EEUU, Meri Tancredi.Italia, Michela Picciano.Italia, Nia Maria Moilanen . Finlandia, Sabina Tupan.ReinoUnido, Sophie Delaporte.Francia, Susanred.Grenada.EE.UU, Tatiana Ferahian.Chipre, ValentinaSchulte.Australia.Adriana Trujillo. España.Lezli Rubin-Kunda, Myrto Angelouli. Ilia Yefimovich

 

 

Lecturas Poeticas Y LITERARIAS

 

Gema Sirvent, Ángeles del Pino y M ª Ángeles Lonardi
CONFERENCIA Y MESA REDONDA

 

La invisibilidad visibile. Reflexiones en torno al papel de la mujer en las estructuras culturales.

Dirigé y Coordina. Rosa Muñoz

 

 

Créditos

 

SEDES ARS Visibilis

 

MUSEO de Almería

Ctra. Ronda 91, Almería

Del 13 de marzo al 27 de abril de 2014

 

MECA Mediterráneo Centro Artistico

C / Gran Capitán, 105. Almería

 

ORGANIZZAZIONE

MECA Mediterráneo Centro Artistico, Almería, España

+34 620 938515. +34 626 460265

info@centromeca.com  .

www.centromeca.com

 

COLABORA

Museo de Almería, dependiente de la Consejería de Educación, Cultura y Deporte, Junta de Andalucía

 

COMISARIADO

Fernando Barrionuevo

 

DIRECCIÓN

Rosa Muñoz

 

Lugar de Inauguración

 

MUSEO de Almería

Ctra. Ronda 91, Almería

13 de marzo de 2014 a las 20:00

 

BORDERLAND – The entropy of identities | Spain 2014
International Video-Art screening
Opening: March 13, 2014


screening places:
Museo de Almería, Almeria (Spain)
MECA Mediterráneo Centro Artístico, Almeria (Spain)
Faculty of Fine Arts of the University of Granada, Granada (Spain)

 


BORDERLAND – The entropy of identities international video art screening will be held in Almeria (Spain) at Museo de Almería on the 13th of March 2014 and at MECA Mediterráneo Centro Artístico on the 27th of March 2014; and in Granada (Spain) at the Faculty of Fine Arts of the University of Granada, on the 23rd of April 2014. Forty-six artists have been selected to take part in the exhibition.

 

Entropy is conceptually defined as the measure of the level of disorder in a changing system. Starting from this fascinating concept, each person can be considered as a changing system, as the same as for a specific culture, city or country, until the whole universe. All these systems are subjected to a process of continuous inner evolution which overcome their own boundaries to contaminate and crossbreed each others. Borders of this evolving systems get more and more fleeting, and their identities turn out fluid, multiple and changeable. These continue changes find in the inevitability of evolution their measure of order.

 

organizer: International ArtExpo
curator: Luca Curci
press office: It’s LIQUID

 

screening places:
Museo de Almería, Almeria (Spain)
MECA Mediterráneo Centro Artístico, Almeria (Spain)
Faculty of Fine Arts of the University of Granada, Granada (Spain)

 

 

dates:
- March 13 2014 at Museo de Almería, from 08.00 PM, Carretera de Ronda 91, Almeria, Spain

March 27 2014 at MECA Mediterráneo Centro Artístico, from 08.00 PM, Calle Gran Capitán 105, Almeria, Spain
April 23 2014 at Faculty of Fine Arts of the University of Granada, Calle Real de Cartuja 36, Granada, Spain

 

 

.video artists
Nia Maria Moilanen . Finland | Fred. L’Epee . Switzerland | Gregory Steel . USA | Myrto Angelouli & Fiona Gavino . Australia | Yefimovich Ilia . Israel | Marko Zink . Austria |Toshiki Yashiro . USA | Evgenija Demnievska . France | Leona Strassberg Steiner . USA |Debbie Devies . USA | Bill Hill . USA | Marjorie Wood Hamlin . USA | S.D. Myers . USA |Amr Kokash & Ghiath AlHaddad . Syria | Sven Teuber . Germany | Mari Poller . Germany | Gabriella Parisi . Italy | Helena Schultheis Edgeler . Croatia | Lezli Rubin-Kunda . Israel |Pablo Cornejo . Argentina | Blaide Lallemand . Australia | Beth Portnoy . USA | Adriana Trujillo & José Inerzia . Mexico | Jana Moermann . Germany | Susan Mains . Grenada/USA | Launa Bacon . USA | Marco Capriotti . Italy | Beth Moyses . Brazil | Christine Istad . Norway | AUG Ferdinand . USA | Tatiana Ferahian . Cyprus | Matteo Rosa . Italy | Elan by Nature . Korea | Sije Kingma . The Netherlands | Meri Tancredi . Italy | Mark Daybell . USA | Gavin Mottram . UK | Valentina Schulte . Australia | Émilie Brout & Maxime Marion . France | Nelton Pellenz . Brasil | Matthew Torti . USA | Rod & Raul Sanchez . USA | Emmanuel Pineau . France | Carlos Fentanes . Canada | Blanca Giménez . Spain |Lueder Schruff . Germany



Video program
- on March 13 2014 at Museo de Almería, in occasion of the opening of “ARS VISIBILIS II – Festival Miradas de Mujeres 2014” will be projected the videos by Nia Maria Moilanen . Finland | Myrto Angelouli & Fiona Gavino . Australia | Yefimovich Ilia . Israel | Evgenija Demnievska . France | Leona Strassberg Steiner . USA | Debbie Devies . USA | Marjorie Wood Hamlin . USA | Mari Poller . Germany | Gabriella Parisi . Italy | Helena Schultheis Edgeler . Croatia | Lezli Rubin-Kunda . Israel | Blaide Lallemand . Australia | Beth Portnoy. USA | Adriana Trujillo & José Inerzia . Mexico | Jana Moermann . Germany | Susan Mains . Grenada/USA | Launa Bacon . USA | Beth Moyses . Brazil | Christine Istad . Norway | AUG Ferdinand . USA | Tatiana Ferahian . Cyprus | Meri Tancredi . Italy | Valentina Schulte . Australia | Émilie Brout & Maxime Marion . France | Blanca Giménez. Spain | Biliana Fouilhoux . France | Claudia Quintieri . Italy | Jelena Dejanovska . Serbia |  Kate MacDonald . Canada | Katrina Stamatopoulos . Australia | Liliana Farber . Israel |Lucia Flego . Italy | Mar Garrido . Spain | Laura Harrison . USA | Sabina Tupan . UK |Sophie Delaporte . France | Maura Jasper . USA

 

 

- on March 27 2014 at MECA Mediterráneo Centro Artístico will be projected the videos byNia Maria Moilanen . Finland | Fred. L’Epee . Switzerland | Gregory Steel . USA | Myrto Angelouli & Fiona Gavino . Australia | Yefimovich Ilia . Israel | Marko Zink . Austria |Toshiki Yashiro . USA | Evgenija Demnievska . France | Leona Strassberg Steiner . USA |Debbie Devies . USA | Bill Hill . USA | Marjorie Wood Hamlin . USA | S.D. Myers . USA |Amr Kokash & Ghiath AlHaddad . Syria | Sven Teuber . Germany | Mari Poller . Germany | Gabriella Parisi . Italy | Helena Schultheis Edgeler . Croatia | Lezli Rubin-Kunda . Israel |Pablo Cornejo . Argentina | Blaide Lallemand . Australia | Beth Portnoy . USA | Adriana Trujillo & José Inerzia . Mexico | Jana Moermann . Germany | Susan Mains . Grenada/USA | Launa Bacon . USA | Marco Capriotti . Italy | Beth Moyses . Brazil | Christine Istad . Norway | AUG Ferdinand . USA | Tatiana Ferahian . Cyprus | Matteo Rosa . Italy | Elan by Nature . Korea | Sije Kingma . The Netherlands | Meri Tancredi . Italy | Mark Daybell . USA | Gavin Mottram . UK | Valentina Schulte . Australia | Émilie Brout & Maxime Marion . France | Nelton Pellenz . Brasil | Matthew Torti . USA | Rod & Raul Sanchez . USA | Emmanuel Pineau . France | Carlos Fentanes . Canada | Blanca Giménez . Spain |Lueder Schruff . Germany

 

 

- on April 23 2014 at Faculty of Fine Arts of the University of Granada, in occasion ofARTE GIRA festival, will be projected the videos by Nia Maria Moilanen . Finland | Fred. L’Epee . Switzerland | Gregory Steel . USA | Myrto Angelouli & Fiona Gavino . Australia |Yefimovich Ilia . Israel | Marko Zink . Austria | Toshiki Yashiro . USA | Evgenija Demnievska . France | Leona Strassberg Steiner . USA | Debbie Devies . USA | Bill Hill . USA | Marjorie Wood Hamlin . USA | S.D. Myers . USA | Amr Kokash & Ghiath AlHaddad. Syria | Sven Teuber . Germany | Mari Poller . Germany | Gabriella Parisi . Italy | Helena Schultheis Edgeler . Croatia | Lezli Rubin-Kunda . Israel | Pablo Cornejo . Argentina |Blaide Lallemand . Australia | Beth Portnoy . USA | Adriana Trujillo & José Inerzia . Mexico | Jana Moermann . Germany | Susan Mains . Grenada/USA | Launa Bacon . USA |Marco Capriotti . Italy | Beth Moyses . Brazil | Christine Istad . Norway | AUG Ferdinand . USA | Tatiana Ferahian . Cyprus | Matteo Rosa . Italy | Elan by Nature . Korea | Sije Kingma . The Netherlands | Meri Tancredi . Italy | Mark Daybell . USA | Gavin Mottram . UK | Valentina Schulte . Australia | Émilie Brout & Maxime Marion . France | Nelton Pellenz . Brasil | Matthew Torti . USA | Rod & Raul Sanchez . USA | Emmanuel Pineau . France | Carlos Fentanes . Canada | Blanca Giménez . Spain | Lueder Schruff . Germany

 

 

SCREENS & CHARACTERS, collettiva sulle game art, a VIDEOGAME EVOLUTION

Descrizione immagine

SCREENS & CHARACTERS, collettiva sulle game art, a VIDEOGAME EVOLUTION
Villa Camperio, Villasanta (MB) dal 22.2 al 16.3.2014, chiuso lunedì, ingresso libero

 

Perché fare mostre d’arte videoludica, di game art e concept art?
Nell’era del digitale, in cui è molto importante digitalizzare i beni culturali materiali per conservarli, noi proponiamo anche l’altra attività importante: materializzare i beni culturali e le arti digitali perché entrino nella storia di tutti e non restino solo virtuali, perché chi non fruisce del videogame come arte possa fruire l’arte contenuta nei videogame o che parlano di essi.
Questo lavoro è molto differente dall’esporre lo storyboard di un film con gli sketches, diverso dall’esporre le foto di scena o il progetto di un’opera interattiva o di videoarte. E’ così voluto per permettere un tempo di osservazione allo spettatore immersivo come il gioco ma non dinamico per osservarne col tempo necessario tutte le sfumature; ma contemporaneamente lascia gioco il gioco: nell’esposizione gli artwork sono una parte e il gioco mantiene la sua unitarietà, sono allo stesso tempo un mondo e due mondi possibili e coesistenti.
Pensiamo che il pubblico di non giocatori possa capire meglio cosa sia la concept art e possa così toccare con mano i lavori che centinaia di artisti al mondo producono in continuazione.

 

Per questa edizione approfondita su storia dei videogames, aneddoti e curiosità sui titoli più famosi, postazioni di retrogaming giocabili, visite guidate e incontri con artisti e curatori, la sezione dedicata alle game art si focalizza su SCREENS&CHARACTERS, scene e personaggi, a cura di D. Ferrari, E. Cabrini, L. Traini.

 

artisti: Samuele Arcangioli l Luca Baggio l Matteo Catalano l i DELETE l Matteo De Petri l Enrica Fastuca l Giacomo Giannella l Emanuele La Loggia l Daniela Masera l Riccardo Massironi l Gabriella Parisi l Mauro Perini l Serena Piccolo l Ivan Porrini l Luca Roncella l Filippo Scaboro l Cristian Scampini l Federico Vavalà l WE ARE MUESLI l Mattia Zarini l e artwork dalla GGJ coi team di: COLOR INSIGHT, NIRVANA, TAKE A PILL.

 

Artwork: UBISOFT | SONY | NINTENDO | ACTIVISION BLIZZARD | MICROSOFT | DISNEY | WARNER

 


Per chi?
La mostra piace e interessa un pubblico di tutte le età, dai bambini piccoli agli adulti e anziani. Tocca reminiscenze ed emozioni, evoca ispirazioni culturali e d’arte, ripercorre le tappe della tecnologia degli ultimi 50 anni.
L’incontro è adatto a un pubblico di studenti, giovani, docenti, insegnanti, dirigenti pubblici, professionisti privati, famiglie. Il percorso esplicativo sarà modulato in base all’utenza per meglio cogliere gli aspetti che possono interessare il settore di competenza. Dialoghi e dibattiti.
i temi dell’incontro dell’8.3.14, ore 17 Sala convegni
– L’arte è in gioco, la game art nel serbatoio visivo delle arti contemporanee e il linguaggio universale
- il PEGI e la fruizione dei videogiochi in famiglia
- possibilità didattiche nei musei col medium videoludico e progetti sperimentati
- le possibilità di formazione in Italia in campo videoludico e relative possibilità lavorative
- editoria sul tema, in campo artistico, semiotico, letterario, filosofico, storico

 

 

EVENTI IMPORTANTI e STORICI

 

The Art of Games, nuove frontiere fra gioco e bellezza
Aosta 2009, Centro Culturale ed espositivo Saint-Bénin

 

54. Mostra Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia
NEOLUDICA. ART IS A GAME 2011-1966

 

Padiglione in Venezia, Sala dei Laneri, e padiglione a Mestre, Centro Culturale Candiani
ASSASSIN’S CREED ART (R )EVOLUTION, Museo Temporaneo

 

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci e Wow Spazio Fumetto, Milano, 2012
Games Week, Game Art Camp 2012

 

MOMA14TRIBUTE una mostra con GameSearch in omaggio alle 14 opere videoludiche acquisite dal MoMA di New York 2012-13

 

PONG&OTHERS_game art crossing omaggio a Nolan Bushnell fondatore di Atari, Games Week Milano 2013


 

Descrizione immagine

PLAY THE GAME

Nuove frontiere tra videogioco e società
formazione_arte_educazione
Evento dinamico sulle potenzialità culturali, formative, artistiche e lavorative delle game art e dei videogiochi

 

Descrizione immagine
Perché?
I videogiochi oggi rappresentano un grande mezzo di comunicazione, cultura e aggregazione. Utilizzati da almeno 155 milioni di persone al mondo rappresentano la nuova frontiera delle arti del XXI secolo e dell’intrattenimento interattivo. Capirli, utilizzarli al meglio, scoprirne le potenzialità, valorizzarne i contenuti estetici e sociali, è ciò che ci siamo prefissati di fare iniziando le nostre ricerche nel 2008.

Per chi?
La mostra piace e interessa un pubblico di tutte le età, dai bambini piccoli agli adulti e anziani. Tocca reminiscenze ed emozioni, evoca ispirazioni culturali e d’arte, ripercorre le tappe della tecnologia degli ultimi 50 anni.
L’incontro è adatto a un pubblico di studenti, giovani, docenti, insegnanti, dirigenti pubblici, professionisti privati, famiglie. Il percorso esplicativo sarà modulato in base all’utenza per meglio cogliere gli aspetti che possono interessare il settore di competenza.

I temi dell’incontro
 - L'arte è in gioco, la game art nel serbatoio visivo delle arti contemporanee e il linguaggio universale
- le possibilità di formazione in Italia in campo videoludico e relative possibilità lavorative
- il PEGI e la fruizione dei videogiochi in famiglia
- possibilità didattiche nelle scuole col medium videoludico e progetti sperimentati
- editoria sul tema, in campo artistico, semiotico, letterario, filosofico, storico.

PLAY THE GAME

Nuove frontiere tra videogioco e società
formazione_arte_educazione
Exhibition:
Besozzo, Sala Mostre
18.01>02.02.2014
Conferenza:
Besozzo, Sala Letture
25.01.2014
0re 17:00

Descrizione immagine

In occasione della presenza di Nolan Bushnell (lo storico fondatore di Atari, vedi approdonfimento: Storia dei sistemi Atari), all'edizione 2013 della GamesWeek (25,26 e 27 Ottobre) sarà allestita una mostra dal titolo Pong&Others dedicata proprio al celebre videogioco Pong del 1972. 

La mostra PONG&OTHERS | GAME ART CROSSING intende omaggiare la creazione di PONG con opere di game art realizzate da artisti italiani e mettere a confronto le espressioni che l’arte videoludica propone al suo pubblico di giocatori e di fruitori: la concept art e la Game Art. La prima è l’arte di chi realizza personaggi, scenari, ambientazioni nel videogames, la seconda è l’arte di artisti contemporanei contaminata dai videogames. In un terreno di ‘gioco’ come lo stand realizzato grazie al patrocinio e alla collaborazione di AESVI si incontrano come sul campo da Ping-Pong  le varie espressioni videoludiche, cuore della ricerca visiva contemporanea. Game Art Gallery dal 2008 svolge un apprezzato lavoro di ricerca scientifica,  produzione, critica e curatela tra il mondo dei cultori e creatori delle GAME ART in rapporto  alle arti figurative, organizzando convegni e conferenze. Nel 2009 ha realizzato la prima mostra di beni culturali e videogames e nel 2011   “Neoludica. Art is a Game 2011- 1966” Evento Collaterale alla 54.Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia, insieme a E-Ludo, AESVI e numerosi partner scientifici. Con “Assassin’s Creed Art (R)evolution” ha fatto il terzo progetto di game art in prima mondiale, realizzato in stretta collaborazione con Ubisoft Italia, cui è seguito il MOMA14TRIBUTE con la parte storica di Gamesearch.
Numerosi artisti prendono parte all’esposizione così come software house, game designers e sviluppatori indie, tra cui Ovosonico con MURASAKI BABY, We Are Muesli con CAVE! CAVE! DEUS VIDET vincitore della competizione internazionale su Hyeronimus Bosch, Ubisoft con Assassin’s Creed IV, artisti quali Samuele Arcangioli, Filippo Scaboro, Luca Roncella, Andrea Roccioletti, Giacomo Giannella, Matteo Catalano, Rosy Nardone, Gabriella Parisi, Marco Mendeni, Grazia Ribaudo, Matteo De Petri, Intermedia Lab e giovanissimi come Enrica Fastuca e Studio Eveil."

 

Descrizione immagine

Playing The Game is a free public event focusing on conversations between independent games and different cultural expressions like art, music and design.

This second edition of the event will be held in Milan (Italy) during the weekend of October 26–27 2013.

The event will feature the projects Bosch Art Game, Brush Chronicles and Will Love Tear Us Apart, all showcased to the audience with freely-playable installations and a schedule of official presentations held by the developers themselves.

Game:ART:Gallery will display works of art ranging from paintings to interactive artistic installations, crafted with various techniques and materials, like canvases, digital frescos, wood and Skybond. The pieces presented by Game:ART:Gallery are a tribute to the fourteen purchases made by MOMA and are authorial works by the game artists Samuele Arcangioli, Massimo Giuntoli, Marco Mendeni, Gabriella Parisi, Luca Roncella, Filippo Scaboro and Streamcolors (Giacomo Giannella).
GameSearch.it will provide a selection of video games from the recent past, freely playable by everyone.


Read more at: http://www.gabriellaparisi.it/2013/10/playing-the-game-a-videogames-art-and-culture-event/





Bookmark and Share